Trattamenti di osteopatia viscerale

Trattamenti di osteopatia viscerale

Solitamente il paziente osteopatico ci consulta per un problema che apparentemente si manifesta sull’apparato locomotore (lombalgia, cervicalgia, ernie, sciatalgie, ecc.).

Tuttavia, non sempre la causa del problema è meccanico. Il dolore articolare, spesso localizzato alla colonna vertebrale, è un riflesso algico di un problema viscerale. Esistono infatti zone di proiezione viscerale sulla colonna, collegate meccanicamente e neurologicamente con il viscere in sofferenza. In quel caso, è inutile continuare a trattare la parte meccanica dolorante, poiché è solo la zona di proiezione di un problema a distanza. Occorrerà piuttosto verificare e correggere il viscere in disfunzione.

Le indicazioni per l' osteopatia viscerale riguardano la cura di patologie come:

  • Gastrite;
  • Colite spastica;
  • Ernia iatale;
  • Reflusso gastro-esofageo;
  • Stitichezza;
  • Turbe del transito intestinale;
  • Gonfiori addominali;
  • Tachicardie;
  • Aritmie cardiache;
  • Bronchiti;
  • Cistiti;
  • Emorroidi;
  • Osteopatia ginecologica (turbe del ciclo mestruale, dolori pelvici, sindrome post-partum, sciatalgia del 4° mese, riequilibrio bacino post-partum, ipofertilità, dolori mestruali, ecc..)
Share by: